Storia
 

Consiglio Siciliano

L Associazione vicina ai Cacciatori

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Storia

La Storia

Nel 2001 con atto in Notar Gabriele Zammitti di Palermo, e stata costituita l'Associazione denominata "Consiglio Siciliano della Caccia, della Pesca, dell'Ambiente, della Cinofilia e dello Sport", i cui scopi statutari sono i seguenti: tutela dell'esercizio venatorio e delle attività sportive ad esso connesse nonchè della Cinegetica; tutela della pesca e delle attività sportive alla stessa connesse; tutela dell'ambiente e del suo patrimonio; la piena attuazione di quanto previsto dalla normativa nazionale e regionale in materia di vigilanza sull'esercizio venatorio, sulla tutela dell'ambiente e della fauna, sulla pesca nelle acque interne e sulla salvaguardia delle colture agricole e delle attività zootecniche; promuove politiche di incremento e tutela del patrimonio faunistico; gestisce allevamenti di fauna ai fini di ripopolamento; valorizza ai fini zootecnici e sportivi il patrimonio canino ed incrementa la cinofilia, in generale, e in particolare quella riguardante il cane puro da caccia; organizza in collaborazione con i Gruppi Cinofili e le Società Specializzate di Razza esposizioni, prove di lavoro, con particolare riguardo a quelle specialistiche, ed ogni altra manifestazione cinotecnica, con 1'approvazione e riconoscimento dell'Ente Nazionale della Cinofilia Italiana (E.N.C.I,) e della Federazione Cinologica Internazionale (F.C.I.); organizza esposizioni, mostre, prove di lavoro ed ogni altra manifestazione cinotecnica; promuove studi, ricerche, convegni interessanti la cinotecnia; gestisce ai fini zootecnici e sportivi, in affidamento dalla Regione o altro ente locale, zone cinologiche o altri istituti previsti dalla legislazione regionale, nazionale o comunitaria; collabora con organismi internazionali, nazionali, istituti di ricerca, Università ed enti di amministrazione centrale e locale per l'effettuazione di censimenti, studi e ricerche sulla fauna migratoria e stanziale; collabora con organismi internazionali, nazionali, istituti di ricerca, Università ed enti di amministrazione centrale e locale per 1'effettuazione di censimenti, studi e ricerche sulle risorse ittiche marine e delle acque interne; promuove politiche di salvaguardia ambientale antincendio; promuove la formazione di esperti naturalisti e di tecnici faunistici; promuove la formazione professionale in materia ambientale, in generale, agricola e zootecnica, accedendo ai piani di formazione professionale previsti dalle norme comunitaria, nazionale e regionale; promuove la protezione civile contribuendo fattivamente a quanto previsto per tale settore dalla normativa nazionale e regionale; gestisce direttamente o in affidamento parchi"riserve naturali, oasi, zone rifugio, stazioni di inanellamento, zone di ripopolamento e cattura, riserve marine ed ogni altro istituto previsto dalle leggi comunitaria, nazionale e regionale; pubblica, a mezzo stampa, periodici, bollettini, di informazioni, libri, riviste utili al perseguimento degli scopi; promuove gli sports all'aria aperta: micologia, tiro con 1'arco, bird-watching, tiro al volo, trekking, escursionismo, atletica e piu in generale tutti gli sports riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (C.O.N.I.), dalla Federazione Italiana Discipline con Armi Sportive (F.I.D.A.S.C.) e dalla Federazione Italiana Tiro a Volo (F.I.T.A.V.), organismi ai quali puo associarsi; istituisce per gli scopi previsti dalla vigente legislazione e in ottemperanza alle leggi di Polizia un corpo di guardie giurate volontarie; promuove iniziative di carattere assistenziale e ricreativo in favore dei propri associati; assume per i propri soci in forma cooperativistica o altra forma prevista dalla legislazione nazionale e regionale in materia di lavoro incarichi in materia di tutela ambientale o altro; sviluppa rapporti con altri movimenti, associazioni, federazioni, circoli o gruppi che abbiano le stesse finalità. In relazione a tali scopi il "Consiglio" rivolge la propria attivita alla formazione, educazione ed alla preparazione tecnica dei cacciatori, dei pescatori, dei cinofili, degli usufruitori dell'ambiente, in generale e dei cittadini per la diffusione della cultura ambientale intesa in senso lato. Il "Consiglio" può affiliarsi o aderire ad organismi regionali, nazionali ed internazionali come pure possono affiliarsi ad essa altre federazioni"associazioni, gruppi, movimenti, circoli che perseguono gli stessi scopi. Gli scopi sono ambiziosi e anche non facilmente raggiungibili. Noi ci auguriamo di poterne realizzare una buona parte.
Con l'aiuto di tutti.

Statuto (clicca)

You are here